Come sono gli appartamenti russi?

Come a tutti gli studenti che trascorrono un periodo più o meno lungo in Russia, anche a me è capitato di affittare una stanza in diversi appartamenti russi. Seppur si tratti di un’esperienza piuttosto banale, la mia deformazione professionale (lavoro nel campo dell’arredamento da anni) mi ha sempre portata ad interrogarmi su alcune annose questioni che ancora oggi mi lasciano senza parole. Come sono gli appartamenti russi? proviamo insieme a capire il perché di alcune stranezze tipiche delle case nelle grandi città russe.

“Neudobnaya planirovka”, ovvero la disposizione degli spazi negli appartamenti russi
“Neudobnaya planirovka” significa letteralmente “una scomoda disposizione degli ambienti” ed è la frase che meglio racchiude quella che è secondo me la filosofia di chi progetta gli appartamenti nella maggior parte dei condomini in Russia. Attenzione, non mi sto lamentando degli appartamenti costruiti durante l’URSS, ma delle case nuove che vengono pubblicizzate nei vagoni della metro: si tratta di solito di complessi residenziali ai limiti della città, modernissimi, dotati di tutto ciò che si possa desiderare: dall’asilo, al supermercato, alla piscina, alla palestra… ma non di una razionale divisione degli ambienti! Molto spesso capita di appartamenti di due stanze in cui una è la cucina e l’altra è la camera da letto-salotto. Sì, avete letto bene, non mettono insieme la cucina e il salotto, creando la cosiddetta “zona giorno”, ma uniscono la camera da letto, quindi uno spazio che dovrebbe essere privato, al salotto, che invece dovrebbe essere proprio il luogo dove si ricevono gli ospiti.
Se su questo punto si potrebbe soprassedere parlando dell’usanza russa di ricevere gli ospiti in cucina, non si può far finta di niente di fronte ai bagni ciechi posizionati di fianco alla cucina. In Italia, ad onor di cronaca, un bagno può essere adiacente alla cucina solo se preceduto da un antibagno (concetto sconosciuto in Russia); negli appartamenti russi invece è la normalità. Perché questa abitudine? mi sono accuratamente informata (cioè ho chiesto a mio suocero) che mi ha spiegato il motivo: le tubazioni dell’acqua servono sia per la cucina, sia per il bagno e se li metti vicini risparmi perché non devi far attraversare dai tubi tutto l’appartamento.

Carta da parati e linoleum: i materiali classici degli appartamenti russi
Io amo lo stile minimal scandinavo, quindi con la Russia ho decisamente sbagliato paese. Nella mia concezione di casa ideale, i muri sono bianchi in tutta la casa; nella concezione di eleganza degli appartamenti russi, i muri sono coperti da carta da parati, possibilmente diversa in tutte le stanze. Perché? anche in questo caso mi sono accuratamente informata (ho chiesto a mio suocero anche questa volta) che mi ha risposto: “Be, almeno quando si rovina la cambi!”. Io ho obiettato che anche il muro in gesso se dovesse rovinarsi lo pitturi, ma non è servito a nulla. Altro materiale che urta la mia sensibilità è il linoleum, specialmente quando è barbaramente applicato su meravigliosi pavimenti in legno di epoca sovietica. Dico io, hai un pavimento di altissimo pregio e ci metti sopra il linoleum?! seriamente, il linoleum?! ma nemmeno negli anni Settanta si poteva vedere una cosa simile, figuriamoci adesso! Anche in questo caso, la scelta è data dalla comodità di pulizia e gestione del materiale plastico a discapito del legno… Contenti loro…

Tende, divani letto e piante: cosa non manca mai negli appartamenti russi
Tende, divani letto e piante sono tre oggetti che troverete nel 90% degli appartamenti russi. Le tende sono tutte rigorosamente formate da più strati: un primo strato semi-trasparente che deve essere sempre tirato, uno o più strati superiori in stoffa pesante che vengono tirati solo quando si vuole far buio nella stanza, visto che non esistono le tapparelle. I divani letto sono un elemento essenziale dell’arredamento, a volte mi sono sempre chiesta se in Russia vengano venduti anche divani normali o soltanto divani letto: in tutte le case ce n’è almeno uno e spesso è anche usato come letto principale. Ultime, ma non meno importanti, le piante: esse sono di solito sistemate sui davanzali o comunque vicino alla finestra e devono essere periodicamente bagnate. Io non ho il pollice verde e ricordo ancora con ansia quando la mia famiglia ospitante mi ha lasciata per qualche giorno da sola a casa con l’imperativo di bagnare le piante ed un complesso schema sull’ordine e la cadenza con cui andavano bagnate!

Se anche voi avete vissuto in qualche appartamento in Russia, aspettiamo i vostri commenti e le vostre testimonianze sul tema!

3 pensieri su “Come sono gli appartamenti russi?

    1. Ciao Lucy!
      credo che dipenda molto dagli appartamenti: secondo me in quelli abbastanza vecchi con tubature vecchie si, magari in quelli nuovi no… in ogni caso io l’acqua dal rubinetto in Russia non la berrei mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *