La pagelle semiserie (e non calcistiche) del mondiale

I volontari Colorano le strade di tutte le città ospitanti col sorriso dei loro vent’anni. Sempre pronti, sempre disponibili ad aiutare e a mettere a frutto il loro inglese per la buona riuscita dell’evento. Sono il volto più radioso di un paese che, spesso additato come cattivo dal resto del mondo, lo accoglie mostrando tutti i suoi lati migliori. Già mi sento triste al pensiero … Continue reading La pagelle semiserie (e non calcistiche) del mondiale

Transiberiana 7×3: teaser

ATTENTION! A longer version of the video in this post is taking part to the online contest “This is how I couchsurf”. The first prize is 2000 dollars in travels, which would give us the opportunity to tell you more Russian-Italian stories. We’ll make an effort to publish in English as well. In the meantime you can vote us by liking this video on Youtube.

_._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._.

Siamo tornati una settimana fa, abbiamo dormito dalle sei del pomeriggio alle sei del mattino successivo e, dopo qualche giorno di sveglie alle cinque e colazioni improbabili alle sei del mattino, siamo rientrati nel fuso orario di Mosca. Continue reading “Transiberiana 7×3: teaser”

Da dove comincia la patria?

Quando mi sono iscritta all’università, sull’opuscolo della facoltà c’era la citazione del vangelo in cui lo Spirito Santo scende sugli apostoli con il dono delle lingue. Da allora, mi sono sempre identificata con quella discesa, e non solo per la consapevolezza di aver ricevuto io stessa il dono delle lingue: certe volte mi viene l’ispirazione, mi si accende la lampadina, e arriva così, proprio scendendo dal cielo, scoppiettando una scintilla dopo l’altra, mi gasa per due o tre giorni di fila in cui al pensiero non riesco nemmeno a dormire bene, e poi passa.

Questa ispirazione è arrivata così. Una mia studentessa mi ha mostrato un video in cui sua figlia, anche lei mia ex alunna, canta una canzone patriottica con il coro della scuola. La canzone, mi ha spiegato la mia studentessa, si intitola S chego nachinaetsa rodina? e la conoscono tutti. È stata scritta da Michail Matusovskij e composta da Beniamin Basner per il film Schit i Mech (Lo scudo e la Spada) del 1968, basato sul romanzo di Vadim Kozhevnikov e diretto da Vladimir Basov. Continue reading “Da dove comincia la patria?”

Propaganda per tutti (for dummies)

adrienne_ebert
Questa è la storia di come una mia collega, Adrienne, insegnante di inglese statunitense, sia stata assoldata dalla propaganda russa (quasi) senza saperlo.

Le cose sono andate così: Pavel (nome di fantasia), responsabile del marketing digitale della scuola di lingue in cui lavoriamo, si è presentato un giorno dicendo che aveva trovato un contatto con una TV federale, TVC, che sarebbe venuta a filmare un reportage di ventisei minuti sulla vita di un’americana a Mosca e le sue opinioni su Trump, e che la protagonista sarebbe stata Adrienne.

Continue reading “Propaganda per tutti (for dummies)”

Perché bisogna vedere "Under the Sun"

Raramente, quando esce un film nuovo, mi precipito al cinema per guardarlo e poi parlarne con gli amici. Capito al cinema sempre per caso e solo qualche volta mi capita di vedere un buon film. Questa volta non è stato così. Non appena ho saputo che nelle sale usciva un documentario sulla Corea del Nord, mi è bastato leggere un paio di righe sulle avventure del regista, Vitalij Manskij, in un regime totalitario, per decidere che assolutamente dovevo andare al cinema. Continue reading “Perché bisogna vedere "Under the Sun"”

Scrivere per la propaganda

A metà giugno ho cominciato un breve tirocinio a Russia Beyond the Headlines, progetto internazionale della Rossijskaja Gazeta, che è un giornale ed editore alle dipendenze del dipartimento di comunicazione dello Stato. Qui cerco di mettere insieme un po’ di riflessioni e impressioni su quello che succede in un “organo della propaganda”. Lo faccio per punti.
Nell’ordine:

  • “Organo della propaganda”
  • Giornalisti che sembrano impiegati
  • Direttore, ti prego, credi nel tuo personale
  • Scrivere per la propaganda?
  • Essere femmina e fare la corrispondente

IMG_20160620_105221[1]
L’ingresso
  Continue reading “Scrivere per la propaganda”

Italiani di Russia

La mia avventura a Russia Beyond the Headlines, progetto internazionale della Rossijskaja Gazeta, volge al termine. Ho mostrato molte foto e video sulla pagina facebook, ma presto mi dilunghero’ in aneddoti e impressioni. Dei tanti lavori gia’ condivisi su facebook e senza contare quelli che saranno pubblicati dopo la fine del mio tirocinio, ci tengo a condividere il mio primo video professionale, in cui intervisto … Continue reading Italiani di Russia