La pagelle semiserie (e non calcistiche) del mondiale

I volontari Colorano le strade di tutte le città ospitanti col sorriso dei loro vent’anni. Sempre pronti, sempre disponibili ad aiutare e a mettere a frutto il loro inglese per la buona riuscita dell’evento. Sono il volto più radioso di un paese che, spesso additato come cattivo dal resto del mondo, lo accoglie mostrando tutti i suoi lati migliori. Già mi sento triste al pensiero … Continue reading La pagelle semiserie (e non calcistiche) del mondiale

La questione "Matilda" (e il culto dello zar in Russia)

È il film del momento in Russia, tutti ne parlano, alcuni volevano proibirne l’uscita nelle sale, altri si sono rifiutati di mostrarlo; ortodossi ferventi indignati si sono lanciati sui loro rappresentati alla Duma con lettere disperate in cui si chiedeva di fermare questa villanata, fanatici dello zar hanno minacciato regista, produttori e attori. Matilda è stato il pomo della discordia tra nostalgici dell’Unione Sovietica e nostalgici dell’Impero negli ultimi mesi, e adesso che è uscito finalmente nelle sale, si corre a guardarlo domandandosi: sarà poi tutto questo capolavoro?

Continue reading “La questione "Matilda" (e il culto dello zar in Russia)”

Decriminalizzazione della violenza domestica?

violenzadomestica
foto di Ben Raynal

Agli isterici dei social network che passeranno di qui voglio dire che in nessun modo approvo la violenza sulle donne in quanto donne o sui bambini in quanto bambini o su tutta la categoria LGBT in quanto categoria (che per me non andrebbero nemmeno categorizzati), e che se leggendo capirete questo, come diceva mia nonna, avete preso “il cazzo per la botte dell’olio” 😀

La domanda che mi è stata fatta da una lettrice e amica è, innanzitutto, “cos’è questa storia della violenza domestica in Russia che dice il Corriere?”

Infatti il 27 gennaio nel primo pomeriggio il Corriere ha pubblicato tempestivamente questo articolo, ma così tempestivamente che avrei giurato che è uscito prima che riuscissi a reperire informazioni altrettanto fresche a riguardo dalle fonti russe: sarebbe troppo post-truth dire che il Corriere sapeva della legge prima che lo sapessero i russi, ma questa è l’impressione che io ho avuto; purtroppo, andando a controllare date e orari, non posso confermarla.

Continue reading “Decriminalizzazione della violenza domestica?”

Mamma li russi #1: Sorridere

sorriso

foto da Google Images

Siamo abituati a pensare che sorridere sia normale, no? Non ci facciamo nemmeno caso, ormai: entriamo in un negozio e sorridiamo, ci presentano qualcuno, gli stringiamo la mano e sorridiamo, ci fanno un rimprovero e anche lì, senza accorgercene, mostriamo i denti. Al liceo il mio prof di filosofia mi fece notare che tra gli animali mostrare i denti è segno di una minaccia, e che solo gli umani mostrano i denti per stabilire rapporti pacifici. Io non sono per niente competente nella materia antropologica, ma la mia esperienza di viaggiatrice e conoscitrice degli umani mi suggerisce che la generalizzazione del mio prof di filosofia andrebbe invece diversificata, perché non tutti gli umani mostrano i denti allo stesso modo e nelle stesse occasioni. Continue reading “Mamma li russi #1: Sorridere”