Cucina fusion, lezione 2: sharlotka al limone e tiramisù light con bacche.

Come promesso circa un mese fa sulla pagina di facebook, ecco le ricette fusion dei dolci per il nostro compleanno russo.
Per la lezione 1 di cucina fusion italo-russa, cliccate qui.
 
Sharlotka al limone
La Sharlotka è tradizionalmente con le mele, che in Russia abbondano…

http://receptov.net/1317-sharlotka-s-limonom.html
http://receptov.net/1317-sharlotka-s-limonom.html

Ingredienti:
400 grammi di zucchero;
200 grammi di farina;
due uova;
vanillina;
bicarbonato di sodio;
circa sei limoni grandi;
margarina;
diavoletti e miele a piacere.
Oppure, per una versione dietetica: al posto dello zucchero, una uguale quantità di sciroppo di riso, che può anche sostituire il miele.
 
Procedimento:
In un’insalatiera, mescolate le uova e lo zucchero, aggiungeteli poi alla farina e continuate a mescolare, aggiungendo anche un pizzico di bicarbonato di sodio.
Grattugiate la buccia di un paio di limoni e aggiungete il ricavato all’impasto.
Tagliate i limoni a rondelle e poi a spicchi. Per la decorazione lasciate intera la buccia (anche se grattugiata), per la parte interna della torta, tagliatela.
Imburrate una teglia da forno con della margarina e coprite il fondo con le fettine di limone tagliate per la decorazione (il fondo diventerà la parte superiore). Sopra alle fettine, spargete un poco di vanillina.
Versate un primo strato di impasto, che dovrà avere una consistenza cremosa, ma non troppo liquida. Appoggiate sul primo strato le fettine di limone per l’interno della torta e spargete ancora della vanillina, poi versate ancora uno strato di impasto e così via fin quando non finite gli ingredienti.
Mettete nel forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.
Una volta tirata fuori dal forno, aspettate che si raffreddi un poco e rovesciate la sharlotka su un piatto piano o su un vassoio. Potete decorarla in questo modo. Cospargete del miele o dello sciroppo di riso sulla parte superiore e poi dei diavoletti, per dare colore.
 
Tiramisù light con bacche
Il Tiramisù è normalmente con la crema di mascarpone e uova, che in estate può risultare pesante, ma che soprattutto può risultare pesante se, in assenza dei savoiardi, che in Russia spesso sono troppo cari, userete dei biscotti più spessi e già molto ricchi di uova e latte.
http://www.giallozafferano.it/ricerca-ricette/tiramisu+allo+yogurt/
Qualcuno ci ha già pensato prima di noi… magari, se avete le bacche fresche, potete decorare così. http://www.giallozafferano.it/ricerca-ricette/tiramisu+allo+yogurt/

Ingredienti:
Savoiardi oppure, per economia, dei normali pechenije sdobnoe (tipo gallette);
caffé macinato, per fare l’espresso;
circa 100 g di yogurt bianco magro;
marmellata di fragoline di bosco, o di mirtilli, o di altre bacche;
cacao in polvere;
a piacere caviale di cioccolato per decorare.
 
Procedimento:
Preparate il caffé (circa 4 tazzine) e versatelo in un recipiente. Imbevete i biscotti nel caffé e formate un primo strato sul fondo del contenitore in cui servirete il tiramisù.
In un altro recipiente, mescolate lo yogurt bianco con due o tre cucchiaiate di marmellata di bacche. Usate poi una parte della crema ottenuta per ricoprire lo strato di biscotti, e aggiungete ancora un sottile strato di cacao in polvere.
Ripetete un paio di volte: uno strato di biscotti imbevuti (possibilmente distesi in senso contrario a quelli di sotto), uno strato di yogurt con la marmellata, uno strato di cacao in polvere.
Decorate con del caviale di cioccolato.
Lasciate qualche ora in frigorifero: questo dà il tempo ai biscotti di inzupparsi per bene e al tiramisù di diventare un vero e proprio semifreddo.
Buon appetito!
Se avete consigli per ricette fusion, scrivetemi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *