Rostov sul Don #3: il prezzo per i moskaly

Kristina ha deciso di portarmi allo zoo, dice che quello di Rostov sul Don è il più grande della Russia. Però siccome ha un grande pancione con dentro un bimbo che scalcia, ha deciso di andarci col taxi.

Ci fermiamo nello stesso negozio dove facevo la spesa quattro anni fa, quando ero a Rostov nella speranza di lavorare, il “Girasole”. Compriamo del pane da dare agli animali, degli orsetti gommosi per le sue voglie e delle patatine per le mie. Facciamo arrivare il taxi davanti al minimarket.

Saliamo, Kristina domanda perché le hanno chiesto se c’erano anche bambini al di sotto dei 12 anni. L’autista risponde che portare un bambino costa di più, Kristina gli risponde che non è giusto, è una discriminazione: bisognerebbe semplicemente avere delle macchine apposite e prendere la stessa somma.

L’autista le dà quasi ragione, ma quando la conversazione scende nel dettaglio della variabilità delle tariffe, lui ci svela un segreto: “Vabbè, quando viene un moskal, io dico sei mai stato a Rostov? No? Benissimo! E faccio i giri più lunghi e mi prendo di più…”

Dallo specchietto retrovisore centrale gli alzo un sopracciglio. Bella cosa eh, pensare che noi moskaly abbiamo soldi in più da farci succhiare come dei fessi. Io poi mi offendo, manco la moskala fossi io. Sono italiana, cacchio, che me ne frega del moskaly?

Tra una cosa e l’altra, Kristina racconta che io appunto sono venuta a trovarla da Mosca, e lei ha deciso di portarmi allo zoo. Il tassista si gira verso di me, mi guarda, mi alza un sopracciglio anche lui. Penso, chissà se l’ha capito che vengo da Mosca, ma non sono di Mosca.

Comunque, il taxi a Rostov costa un quarto della tariffa di Mosca: 100 rubli per andare dove a Mosca vai con 400. Vero è che anche un pirog con le mele costa 10 rubli anziché 40, però… forse un po’ di movimento di sopracciglia ci sta.

0 pensieri su “Rostov sul Don #3: il prezzo per i moskaly

    1. Il pirog è una torta rustica o dolce, tipo quella che in inglese si chiama “pie”. In questo caso il pirog di mele è una cosa simile alla nostra torta di mele: una specie di piccolo calzone al forno ripieno con le mele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *